Visitare Montecristo


L'isola del tesoro

Prenota Tutte le info

L’ISOLA DI MONTECRISTO

E' una delle isole più importanti per la tutela della biodiversità dell’Arcipelago Toscano e del Mar Tirreno, un luogo straordinario e fragile dal punto di vista ambientale, un vero e proprio santuario della natura la cui fruizione, da sempre contingentata, richiede il rispetto di specifiche regole di comportamento e modalità organizzative gestite dall’Ente Parco, in accordo con il Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Follonica.
Riconosciuta Riserva Naturale Statale con D.M. del 4 marzo 1971 e Riserva Naturale Biogenetica diplomata dal Consiglio d'Europa nel 1988, l’Isola di Montecristo è presidiata dal Reparto Carabinieri Biodiversitàed è inserita nel perimetro sia del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, sia della Riserva della Biosfera “Isole di Toscana” nell’ambito del Programma MaB dell’UNESCO, nonche' nel Santuario Internazionale dei Cetacei Pelagos.
Montecristo è la quarta isola in ordine di grandezza nell’Arcipelago Toscano con una superficie di 10, 4 kmq ed è la più lontana dalla costa continentale da cui dista circa 63 km.
Dal punto di vista amministrativo il suo territorio fa parte del Comune di Portoferraio e della Provincia di Livorno di cui rappresenta la porzione più meridionale. L’ isola oggi è disabitata e priva di ogni servizio.

PER VISITARE L’ISOLA DEVI SAPERE CHE...

L’accesso è rigidamente regolamentato a terra e a mare.
A Montecristo è vietata la balneazione, così come non è consentito prelevare alcuna specie vegetale o animale né materiale di interesse geologico.
Sull’isola non è presente nessun presidio medico.
Non è consentito l’accesso all’isola ai minori di 12 anni. Non e' consentito portare al seguito animali da compagnia.
Le visite guidate sono autorizzate fino ad al un numero massimo consentito. I periodi di fruizione sono compresi tra il 1 marzo e il 15 aprile e tra il 15 maggio e il 31 ottobre, con esclusione del periodo 16 aprile – 14 maggio per motivi di tutela dell’avifauna.
Il calendario delle visite per il 2021 prevede 25 giornate (ciascuna per 75 posti) per un totale di 1875 persone (prenotazione e pagamento on-line). Dei 1875 posti disponibili 100 posti (a costi agevolati) sono riservati ai residenti nei comuni delle isole dell’Arcipelago Toscano. I residenti possono accedere ai posti riservati prenotando entro e non oltre il 28 febbraio 2021.
Agli studenti, con priorita' per i residenti nelle isole dell’Arcipelago Toscano, è destinata una fruizione educativo-ambientale nel numero massimo di 275 accessi all’anno.

Ogni visitatore deve attenersi scrupolosamente alle disposizioni della Guida e dei Carabinieri Forestali.

PER ACCEDERE ALL’ISOLA CON IMBARCAZIONI PRIVATE

Oltre alle visite guidate, organizzate dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano in accordo con il Reparto Carabinieri per la Biodiversità, è possibile accedere all’isola di Montecristo con natanti o imbarcazioni da diporto non superiori ai 16 metri.
In questo caso la richiesta di accesso deve essere fatta direttamente al
Reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica (GR)
tel n. 0566 40611 - fax n. 0566 44616
e-mail ufficio: 043591.001@carabinieri.it
P.E.C.: fgr43591@pec.carabinieri.it.
L'autorizzazione all'accesso consente la discesa a terra e la visita delle sole pertinenze di Cala Maestra e del museo (si ricorda che nell’Isola di Montecristo è vietata la balneazione) condotta da personale dei Carabinieri Forestali.

L'escursione


L’ORGANIZZAZIONE DELLA VISITA

Il calendario delle visite guidate messo a disposizione dal Parco Nazionale per il 2021 comprende 25 date. Di queste 23 prevedono la partenza dal porto di Piombino (Livorno) con scalo a Porto Azzurro (isola d'Elba)e 2 da Porto Santo Stefano (Grosseto) con scalo a Giglio Porto.

Per la particolarità ed il valore dell’Isola di Montecristo le limitate visite consentite sono finalizzate ad apprezzare le eccezionali caratteristiche ambientali e non ad una fruizione di tipo balneare. Di conseguenza non è possibile muoversi sull’isola in autonomia e per la permanenza sulla spiaggia di Cala Maestra è obbligatorio seguire le indicazioni delle Guide (non è permesso posizionare ombrelloni e teli mare sulla spiaggia).

La visita consiste in un’escursione trekking esclusivamente lungo gli itinerari indicati di seguito.
La distribuzione dei visitatori nei nei percorsi e l’organizzazione dell’escursione saranno stabilite dalle Guide dopo lo sbarco sull’isola.
Le escursioni possono essere effettuate solo se si è dotati di scarpe da trekking (suola scolpita e preferibilmente a caviglia alta). Il giudizio sull’adeguatezza delle calzature è a carico della Guida ed è insindacabile. In caso di abbigliamento non adeguato la Guida può decidere di non far partecipare alla visita. I percorsi fruibili sono i seguenti:
- Cala Maestra - Belvedere – Villa Reale :
Lunghezza: m 2.031
Dislivello: 230 mt.
Difficoltà: media
Tempi: 2 ore
Profilo altimetrico


- Cala Maestra – Monastero – Grotta del Santo - Villa Reale:
Lunghezza: m 3.610
Dislivello: 460 mt.
Difficoltà: elevata
Tempi: 3 ore e 30 min.
Profilo altimetrico


- Cala Maestra – Villa Reale – Eco Museo :
Lunghezza: m 1.000
Dislivello: 42 mt.
Difficoltà: facile
Tempi: 2 ore ca.
Profilo altimetrico


Attenzione: la distribuzione dei visitatori nei percorsi e l'organizzazione dell'escursione saranno stabilite dalle guide parco dopo lo sbarco sull'isola.

Per l’escursione i visitatori saranno divisi in gruppi da 12 persone e ciascun gruppo sarà accompagnato da una guida.

Non è consentito lasciare sull’isola alcun tipo di rifiuto (dotarsi di apposito contenitore per il recupero e il trasporto).
I passeggeri devono presentarsi al molo d’imbarco 30 minuti prima della partenza muniti dei documenti d’identità indicati in fase di prenotazione.
L’isola è sotto la sorveglianza dei Carabinieri Forestali.

I COSTI DELLA VISITA E LE CONDIZIONI DELLA PRENOTAZIONE

€ 120,00 a persona per fruizione turistica da Elba – Piombino e da Porto S. Stefano - Giglio;
€ 60,00 a persona per fruizione destinata ai residenti adulti nelle isole dell'Arcipelago Toscano. Riservata ai residenti nelle isole dell'Arcipelago Toscano. Posti disponibili a questa tariffa nr. 100. Il calendario delle visite per il 2021 prevede 25 giornate (ciascuna per 75 posti) per un totale di 1875 persone (prenotazione e pagamento on-line). Dei 1875 posti disponibili 100 posti (a costi agevolati) sono riservati ai residenti nei comuni delle isole dell’Arcipelago Toscano. I residenti possono accedere ai posti riservati prenotando entro e non oltre il 28 febbraio 2021. In alcune date possono essere individuate escursioni speciali (sia come durata che come tipologia) soggette a tariffe maggiorate.
Non sono previste motivazioni di rimborso dovute a cause non dipendenti dall'organizzazione. Nel caso in cui le visite previste siano annullate a causa di condizioni meteo marine avverse o in seguiito a disposizioni anti pandemia, ai visitatori sara' proposta una data alternativa. Nel caso in cui la data alternativa non venga accettata verra' effettuato il rimborso.
E' possibile stipulare, su richiesta tramite Infopark (Tel. 0565 908231; prenotazioni@parcoarcipelago.info), una polizza assicurativa, FILODIRETTO (link al documento di polizza), al costo di € 8,00 a persona, che in caso di rinuncia al viaggio (a causa di eventi previsti dalla polizza), da' diritto ad un indennizzo, previa deduzione di € 50,00 a persona; in caso di ricovero ospedaliero o infezione da Covid 19 non si applica la deduzione. La garanzia deve essere sottoscritta il giorno stesso della prenotazione e non oltre le 24 ore successive.

La prenotazione è nominativa e non cedibile; non è possibile sostituire i nominativi e i dati indicati in fase di prenotazione.

ABBIGLIAMENTO E CONSIGLI PER LA VISITA

In ragione delle caratteristiche ambientali dell’Isola e delle modalità con le quali viene condotta la visita guidata, si forniscono di seguito i comportamenti e gli accorgimenti da adottare per godere delle straordinarie emozioni regalate dall’escursione a Montecristo.

  • Pur trovandoci in una magnifica isola nel Mar Tirreno, i percorsi proposti per la visita sono da considerarsi veri e propri itinerari di montagna, certamente impegnativi. Si tratta di sentieri che si sviluppano lungo profili altimetrici caratterizzati da forti pendenze e da dislivelli di una certa rilevanza, su fondo naturale spesso scivoloso per la presenza di acqua e/o per la natura del piano di calpestio (superfici lisce in granito). Le escursioni, programmate nei periodi primaverile, estivo ed autunnale, si possono svolgere in condizioni meteo non del tutto confortevoli, come ad esempio vento forte, pioggia, elevati valori di temperatura e/o umidita'.
  • In considerazione degli orari di partenza dal luogo di residenza, delle ore di navigazione necessarie, si consiglia particolare attenzione per la preparazione della giornata, soprattutto per quello che concerne la verifica delle condizioni psico-fisiche individuali, ore di sonno, alimentazione, prima colazione, ect.
  • L’abbigliamento deve essere comodo e leggero. In primavera ed autunno è consigliato l’uso di una giacca antivento ed impermeabile, con indumenti a strati per evitare eccessiva sudorazione ed essere equipaggiati contro il vento.
  • Le escursioni possono essere effettuate solo se si è dotati di scarpe da trekking (scuola scolpita e preferibilmente a caviglia alta per il tipo di fondo e per la presenza di vipere).
  • Il giudizio sull'adeguatezza delle calzature è a carico della Guida ed è insindacabile.
  • Sono consigliate calze tecniche per evitare eccessiva sudorazione.
  • In caso di abbigliamento non adeguato la guida può decidere di non far partecipare alla visita. Non è possibile muoversi sull'isola in autonomia e per la permanenza sulla spiaggia di Cala Maestra è obbligatorio seguire le indicazioni dei Carabinieri Forestali e delle Guide (la spiaggia non è in alcun modo oggetto di fruizione e non è permesso posizionare ombrelloni e teli mare sulla spiaggia).
  • Sono consigliati bastoncini da trekking; possono essere utili, soprattutto per l’equilibrio e rappresentano un ottimo modo per scaricare parte del peso sulle braccia diminuendo il carico per gambe e spina dorsale.
  • Si consiglia l’uso di un cappellino per il sole e di crema solare e occhiali da sole.
  • Dotarsi di sufficiente scorta di acqua (almeno 1,5 lt.). Il partecipante dovrà organizzarsi per il proprio pranzo che sarà consumato al sacco. Sull’isola non è prevista la possibilità di approvvigionamento idrico, né di acquisto di cibo e bevande di alcun genere.
  • E’ consigliabile dotarsi di binocolo e di taccuino per registrare le eventuali osservazioni naturalistiche.
  • E’ consigliabile utilizzare un apposito zainetto da escursione per il trasporto di acqua e viveri, nonché dell’eventuale equipaggiamento consigliato (indumenti di scorta, cappello, crema solare, macchina fotografica, binocolo, taccuino, ecc.).

INDICAZIONE PORTI E ORARI D’IMBARCO

Piombino – Porto Azzurro (Isola d’Elba) – Montecristo a/r

Partenza da Piombino Marittima
ore 08.30
Arrivo a Porto Azzurro
ore 09.20
Partenza da Porto Azzurro
ore 09.30
Arrivo a Montecristo
ore 11.15
Partenza da Montecristo
ore 16.15
Arrivo a Porto Azzurro
ore 18.00
Partenza da Porto Azzurro
ore 18.10
Arrivo a Piombino Marittima
ore 19.00

Porto S. Stefano – Isola del Giglio – Montecristo

Partenza da Porto S. Stefano
ore 08.30
Arrivo Isola del Giglio
ore 09.20
Partenza Isola del Giglio
ore 09.30
Arrivo a Montecristo
ore 11.30
Partenza da Montecristo
ore 16.15
Arrivo Isola del Giglio
ore 18.00
Partenza Isola del Giglio
ore 18.10
Arrivo a Porto S. Stefano
ore 19.00

Accesso con mezzi nautici privati


Oltre alle visite guidate, organizzate dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano in accordo con il Reparto Carabinieri per la Biodiversità, è possibile accedere all’isola di Montecristo con natanti o imbarcazioni da diporto inferiori ai 16 metri.
In questo caso la richiesta di accesso deve essere fatta direttamente al
Reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica (GR)
tel n. 0566 40611 - fax n. 0566 44616
e-mail ufficio: 043591.001@carabinieri.it
P.E.C.: fgr43591@pec.carabinieri.it.
L'autorizzazione all'accesso consente la discesa a terra e la visita delle sole pertinenze di Cala Maestra e del museo (si ricorda che nell’Isola di Montecristo è vietata la balneazione) condotta da personale dei Carabinieri Forestali.

COSTI

€ 100,00 per natanti da diporto con lunghezza scafo pari o inferiore a 10 m
€ 500,00 per imbarcazioni da diporto con lunghezza scafo superiore a 10 m e pari o inferiore a 16 m;
€ 25,00 (max 15 persone) per ogni passeggero presente sui mezzi nautici sopra indicati

Contatti